Le pubblicazioni della Associazione Livornese di Storia Lettere ed Arti

fc_Maria_Augusta_Morelli_Timpanaro,_A_Li

M. A. Morelli Timpanaro, A Livorno, nel Settecento

Maria Augusta Morelli Timpanaro,  A Livorno, nel Settecento. Medici, mercanti, abati, stampatori: Giovanni Gentili (1704-1784) ed il suo ambiente, Livorno, Belforte Editore Libraio, 1997.

Un’indagine sulla figura del medico Giovanni Gentili meritava di essere intrapresa, poiché troppo a lungo egli è stato dimenticato.
Fiorentino per origini familiari, particolarmente influenzato dalla frequentazione dell’ospedale di Santa Maria Nuova, Giovanni Gentili si laureò a Pisa e, dal 1737 fino alla morte nel 1784, fu a Livorno, dove svolse a lungo i compiti di medico della Deputazione di sanità ed esplicò un’apprezzata attività professionale privata.
Nella molteplicità dei suoi interessi culturali e delle sue amicizie, Gentili fu un degno allievo di Antonio Cocchi, l’enciclopedico medico del Mugello che lo sostenne a Firenze nei primi passi della sua esperienza professionale e che contribuì a fargli amare gli studi classici, le lettere e le lingue.
Attraverso la vita di Giovanni Gentili, intellettuale dell’ambiente colto fiorentino, frequentatore di personaggi del calibro di Giovanni Lami, Anton Francesco Gori, Antonio Cocchi, l’autrice ci guida nella conoscenza approfondita di un importante periodo di storia livornese e toscana.

1990

Studi Livornesi, 1990, Vol. V (Bastogi Editore)

 

  • P. Stoduti, Della Vella, La stazione preistorica di Valle Quarata sui Monti Livornesi
  • G. Ciccone, S. Polizzi, Aspetti della proprietà fondiaria a Livorno nei secoli XIII e XIV
  • P. Castignoli, Ricordo di Cesare Ciano
  • C. Ciano, Portogallo, Toscana e Livorno tra Medio Evo ed Età Moderna
  • E. Piccioni Lami, I Corsi a Livorno nel ’600: primo contributo
  • C. Francioli, L. Sanguinetti, Bonaiuto Paris Sanguinetti. Un personaggio intraprendente e poliedrico nella Livorno del Ottocento
  • C. Cantini, Livorno e la Corsica dal Risorgimento al Fascismo
  • L. Bastogi Landi, I “Versi livornesi” della raccolta “Il seme del piangere” di Giorgio Caproni
  • M. Tori, Il Tribuno e la “Saffo novella” (Lettere di F.D. Guerrazzi ad Angelica Palli Bartolomei)
  • V. Ceccanti Rossi, I Coralli miniati del Convento di Santa Caterina da Siena di Livorno
  • B. Mannini, I Labronici che non sono andati a Palazzo Grassi (1900-1943)

 

1989

Studi Livornesi, 1989, Vol. IV (Bastogi Editore)

  • C. Mangio, In margine al bicentenario dell’89: Livorno dal “Giornale dell’Assemblea Generale della Francia” alla municipalità imposta dai Francesi
  • G. Fontanelli, Per la storia di un illuminismo minore
  • P. E. Fornaciari, Unità nazionale e predicazione evangelica valdese a Livorno
  • M. Sanacore, Le fonti giurisdizionali Pisano-Livornesi e i conflitti di competenze nei secoli XVI e XVII
  • R. Ciorli, M. C. Cairone, Storia del quartiere di San Marco Pontino
  • L. Cosci, Crisi portuale ed equilibri politici a Livorno: 1944-54
  • G. Gelati, Giosuè Borsi nel centenario della nascita
  • R. Salle, Stendhal console di Francia, ovvero il miraggio di Livorno
  • G. Matthieu Chiocchini, Ritratto di un uomo di studio: Piero Caprile

 

1988

Studi Livornesi, 1988, Vol. III (Bastogi Editore)

 

Atti del Convegno di Studi “Rapporti del Porto di Livorno con Ragusa e le città dell’Adriatico Orientale nei secoli XVI-XVIII”, Livorno, 29-30 ottobre 1987, Palazzo Granducale

  • O. Banti, Il trattato tra Pisa e Ragusa del 1169, nel quadro dei rapporti tra Pisa e Costantinopoli e dell’antagonismo con Venezia nell’Adriatico nella seconda metà del secolo XII
  • P. Castignoli, Livorno e Ragusa nel Cinquecento: le fonti dell’Archivio di Stato di Livorno
  • M. Kapovic, I rapporti marittimo-commerciali tra Ragusa e Livorno e il Consolato a Livorno
  • O. Baldacci, Le carte nautiche del raguseo Vincenzo Volcio di Demetrio
  • C. Ciano, Prime note sui rapporti tra le città della Costa Orientale Adriatica e Livorno nel Seicento
  • J. Luetic, Il fiorentino Bartolomeo Borgianni tesoriere statale della Repubblica di Ragusa, armatore e assicuratore marittimo (1593 – 1631 Firenze 1566 – Dubrovnik 1631)
  • I. Burdelez, Il ruolo degli Ebrei nel commercio marittimo di Ragusa e di Livorno
  • R. Urbani, Fonti archivistiche genovesi per la storia dell’Adriatico nei secoli XVI – XVIII
  • R. Bernardini, Prima indagine sui cittadini Ragusei ascritti all’Ordine dei Cavalieri di S. Stefano tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento
  • J. P. Filippini, Ragusa e l’attività commerciale livornese nel Settecento
  • P. Kacic, La quarantena a Ragusa
  • M. G. Biagi, Ragusa e Livorno – Rapporti plurisecolari tra due città del Mediterraneo
  • J. Luetic, Cristoforo Antizza raguseo, professore di Scienze nautiche a Livorno
  • P. E. Fornaciari, Rabbini Dalmati a Livorno
  • G. Bedarida, Un battesimo “invitis parentibus” a Ragusa nel XVIII secolo.
  • M. Ronchetti Vitaloni, La presenza dei Ragusei a Livorno da una fonte inedita: il “Giornale della città e porto di Livorno” di Pietro Bernardo Prato (1764-1807)
  • E. Piccioni, Tommaso Batacchi e Giuseppe Branca: due Consoli della Repubblica di Ragusa a Livorno nella seconda metà del ’700Studi sulla Sanità Marittima a Livorno fra ’500 e ’800
  • C. Ciano, Gli arrivi nel porto di Livorno nel Seicento e la salute pubblica
  • M. P. Falciani, Dagli autografi di Giovanni Gentili
  • J. P. Filippini, Livorno e la peste di Marsiglia
  • C. Piazza, La peste di Algeri nel 1752
  • C. Mangio, La Sanità di Livorno da Pietro Leopoldo a Napoleone
  • M. Sanacore, Il Magistrato di Sanità nell’epoca della Restaurazione (1814-1859)

 

1987

Studi Livornesi, 1987, Vol. II (Bastogi Editore)

 

  • S. Polizzi, G. Ciccone, Porto Pisano e il Porto di Livorno nel Medioevo
  • J. P. Filippini, La Nazione ebrea di Livorno e l’Inghilterra nel Settecento
  • R. Radicchi, Il famoso medico-umanista Guido Guidi, Pievano di Livorno
  • R.F. Esposito, L’Abate Giovanni B. Quilici (1791-1844). Riformatore, filantropo, apostolo
  • L. Romani, Tre marinai livornesi: tre medaglie d’oro
  • P. Stoduti, Mezzo secolo di ricerche preistoriche nel Livornese: ultime scoperte e problemi
  • G. Gelati, Fabio Campana e l’Inno Nazionale
  • G. Fontanelli, La città e il teatro, il caso Livorno
  • L. Bastogi Landi, Una trilogia del femminile nel teatro di Dario Niccodemi
  • A. Cinini, La Piazza del Voltone a Livorno. Progetti e Realizzazioni
  • S. Bellandi, Due Scuole di avviamento professionale a Livorno

 

1986

Studi Livornesi, 1986, Vol. I (Bastogi Editore)

 

  • G. Ciccone, S. Polizzi, Le istituzioni pubbliche ed Ecclesiastiche a Livorno tra il 1000 e il 1400
  • M. Luzzati, Privilegio e identità nella storia degli ebrei livornesi
  • R. Toaff, La “Cassa per il Riscatto degli Schiavi” ebrei del Granduca nella Livorno del Seicento
  • Sercia Gianforma, Dinamica demografica degli Ebrei di Livorno nella prima metà dell’Ottocento
  • L. Bastogi Landi, Testimonianze della cultura primo-settecentesca ed echi arcaici rituali collettivi nei festeggiamenti e negli apparati organizzati in Livorno per la venuta del principe Don Carlos di Spagna
  • R. F. Esposito, Mons. Gavi, Guerrazzi e il Risorgimento
  • L. Romani, Tre generazioni di industriali: gli Orlando
  • Cinini, Luigi Bettarini, architetto granducale nella Livorno dell’Ottocento
  • P. Muzzi, Un episodio di stregoneria nella Livorno del 1600
  • T. Scotto, La Venezia Nuova tra storia e folklore

 

copertinaXX

Nuovi Studi Livornesi, anno 2013 – Vol. XX

ATTI DELLA GIORNATA DI STUDI L’intellettuale e il politico: Furio Diaz sindaco di Livorno

  • Daniele Menozzi, Introduzione
  • Giuseppe Galasso, Furio Diaz
  • Marcello Verga, Furio Diaz: da sindaco di Livorno a storico dei Lumi settecenteschi
  • Antonello Mattone-Piero Sanna, Appunti per una biografia intellettuale di Furio Diaz
  • Cristina Luschi, Il Fondo Furio Diaz nelle collezioni della Biblioteca Labronica
  • Gian Carlo Falco, Le giunte Diaz e la ricostruzione a Livorno
  • Gianluca della Maggiore, L’alleanza obbligata? Furio Diaz e il mondo cattolico
  • Chiara Fantozzi, “Livorno decimo porto”: Amministrazione, società civile e truppe alleate nella lunga Liberazione
  • Denise Ulivieri, La ricostruzione del centro di Livorno nei ricordi di Furio Diaz

STUDI E TESTI

  • Gabriele Sforzi, L’addio al mondo di Giovanni Fattori
  • Martina Becattini, Un sorprendente caso di giapponismo italiano: la terrazza della villa Rodocanacchi a Livorno
  • Clara Errico-Michele Montanelli, L’architetto navale Roberto Dudley e la sfortunata vicenda del suo vascello Orsa Minore
  • Maria Lia Papi, In ricordo di Piero Frati
  • Bibliografia livornese (a cura di Maria Lia Papi)

 

2012

Nuovi Studi Livornesi, anno 2012 – Vol. XIX

ATTI DELLA GIORNATA DI STUDI Al principio fu il Pentagono. Architettura e urbanistica del centro storico di Livorno  (Livorno, 18 novembre 2011)

  • Massimo Sanacore, Introduzione
  • Lucia Frattarelli Fischer, Livorno. Dal Pentagono di Buontalenti alla città di Ferdinando I
  • Lucia Nuti, Livorno: la città e la sua immagine (secoli XVI-XVIII)
  • Algerina Neri, Una città alla De Chirico: Henry James a Livorno
  • Antonella Gioli, La città e la sua immagine nelle riviste illustrate: “Le Cento Città d’Italia” (1887)
  • Denise Ulivieri, Primato livornese: edilizia popolare d’autore
  • Damiano Tonelli Breschi, Disegni e progetti dell’Istituto Case Popolari di Livorno (1931-1943)
  • Massimo Sanacore, Dal Risanamento alla Ricostruzione, la storia negli archivi di Livorno

STUDI E TESTI

  • Francesca Funis, La fortificazione di Cosimo I per Livorno (1568-1569)
  • Nicoletta Baldini, Per la storia della Fortezza vecchia di Livorno. La palazzina di Francesco I de’ Medici in documenti
    d’archivio fra il XVII ed il XIX secolo

RECENSIONI

Giacomo Nunez, Delle navi e degli uomini. I portoghesi di Livorno: da Toledo a Livorno
a Tunisi (Cristina Francioli) – Barbara Donati, Tra Inquisizione e Granducato.
Storie di inglesi nella Livorno del primo Seicento (Stefano Villani) – Renato Ghezzi,
Livorno e l’Atlantico. I commerci olandesi nel Mediterraneo del Seicento (Massimo
Sanacore) – Maria Argiero, Algerina Neri, Bostoniani a Livorno: il console Thomas
Appleton e i suoi conterranei (Stefano Villani) – Luigi Donolo, Il Mediterraneo nell’età
delle rivoluzioni 1789-1849 (Fabio Bertini) – Curtatone e il 1848 toscano, italiano
ed europeo: la trasformazione del popolo in nazione, a cura di Pier Fernando Giorgetti
(Anna Maria Lazzarino Del Grosso) – Il sogno della ragione e il 1849 in Europa, in
Italia e in Toscana, a cura di Pier Fernando Giorgetti (Giovanni Cipriani) – Tra i due
Risorgimenti. Livorno nell’Unità d’Italia e nell’elezione del primo Consiglio provinciale,
a cura dell’Archivio di Stato [di Livorno] (Mario Baglini) – L’architettura in
Toscana dal 1945 ad oggi. Una guida alla selezione delle opere di rilevante interesse
storico-artistico, a cura di Andrea Aleardi e Corrado Marcetti con la collaborazione di
Alessandra Vittorini (Riccardo Ciorli) – Giovanni Salghetti-Drioli, Itinerario livornese
di un architetto, a cura di Denise Ulivieri (Riccardo Ciorli) – In Toscana all’alba del
XX secolo. Una collezione privata, a cura di Francesco Palminteri (Claudia Fulgheri)
Borrani al di là della macchia. Opere celebri e riscoperte, a cura di Silvio Balloni
e Anna Villari (Claudia Fulgheri) – Le stanze dei tesori. Collezionisti e antiquari a
Firenze tra Ottocento e Novecento, a cura di Lucia Mannini (Valentina Gensini) – I
Tommasi, pittori in Toscana dopo la macchia, a cura di Francesca Dini (Annalisa
Revello) – Genio dei Macchiaioli. Mario Borgiotti: occhio conoscitore, anima di collezionista,
a cura di Elisabetta Palminteri Matteucci (Lucia Mannini) – L’eredità di
Fattori e Puccini – Il Gruppo Labronico tra le due guerre, a cura di Vincenzo Farinella
e Gianni Schiavon (Giorgio Mandalis) – Artisti del Gruppo Labronico nella Livorno
del secondo dopoguerra, a cura di Vincenzo Farinella e Gianni Schiavon (Giorgio
Mandalis) – Giovanna Talà, Mascagni, musica da guardare. Suggestioni dalle foto di
scena del teatro lirico (Livorno 1991-2010) (Angela Simini) – Il Museo Diocesano di
Livorno. Gli argenti, a cura di Antonella Capitanio (Valeria Genovese) – M. Luisa Vigna
Fogolari, Andrea Zargani, Custodire la memoria. Guida all’Archivio Diocesano di
Livorno (Anna Rocchi).

Bibliografia livornese (a cura di Maria Lia Papi).

2011

Nuovi Studi Livornesi, anno 2011 – Vol. XVIII

Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

  • Luigi Donolo, Presentazione
  • Massimo Sanacore, Introduzione
  • Giovanni Cipriani, Gli antiunitari nella Toscana di Ricasoli. La realtà livornese
  • Mario Baglini, Il plebiscito a Livorno
  • Filippo Sani, La “Società di S. Vincenzo De’ Paoli” e i cattolici livornesi nel 1860-1861
  • Carlotta Ferrara degli Uberti, Livorno ebraica dal Granducato allo Stato unitario: emancipazione dei singoli, perdita di autonomia delle comunità
  • Fabio Bertini, Livorno e il sistema porto-cantiere-ciminiera: prove di modernizzazione del nuovo Stato unitario
  • Laura Dinelli, Livorno alle Cascine. La partecipazione livornese alla Prima Esposizione Italiana di Firenze del 1861
  • Danilo Barsanti, Le industrie in provincia di Livorno a fine Ottocento
  • Mirella Scardozzi, La filantropia come politica: la Società di Signore per gli asili infantili di carità di Livorno
  • Francesco Mumolo, Il difficile cammino dell’istruzione tecnica livornese fra i Lorena e l’Unità
  • Maria Teresa Lazzarini, 1860-1861: dipinti e stampe degli artisti livornesi per l’Unità d’Italia
  • Massimo Sanacore, La memoria e la politica. Le celebrazioni livornesi dell’Unità nel contesto italiano


STUDI E TESTI
Una famiglia livornese fuori dello Stato unitario: i Moreno a Tunisi

Donazione dell’Archivio Moreno
“Domenica di carta”, Archivio di Stato di Livorno, 3 ottobre 2010
Interventi

  • Un’identità dimenticata: i “livornesi” di Tunisia (Maurizio Vernassa)
  • Percorsi attraverso l’archivio Moreno (Liana Elda Funaro)
  • Archivio familiare: riflessioni e ricordi (Giuliana Moreno)
  • “Quella corda tesa che è la storia di una famiglia” (Cristina Francioli)

Archivio della famiglia Moreno di Tunisi (1819-2006)
Inventario

  • Storia della famiglia di Moisè Moreno (Massimo Sanacore)
  • Descrizione dell’archivio (1819-2006) (Giuliana Moreno – traduzione e revisione di Anna Rocchi e Cristina Francioli)


RECENSIONI

A. F. Memorie di un garibaldino livornese. Da Palermo al Volturno 1860, a cura di Libero Michelucci (Giovanni Laterra) – Rossana Ragionieri, Garibaldi a Livorno. Quando gli Sgarallino vestivano la camicia rossa (Giovanni Laterra) – 1861. I
pittori del Risorgimento, a cura di Fernando Mazzocca, Carlo Sisi (Lucia Mannini) – Italia sia! Fatti di vita e d’arme del Risorgimento italiano, a cura di Enrico Dei (Gioela Massagli) – Giuseppe Garibaldi e i Mille. Dalla realtà al mito, a cura
di Aurora Scotti e Marco Di Giovanni (Raffaella Pastore) – Garibaldi a Palermo. Una memorabile pagina del Risorgimento nel capolavoro di Fattori (Gabriele Sforzi) – “Liberi non sarem se non siam uni!” Il contributo di Pisa all’Unità d’Italia (1859-1861), a cura del Comitato Provinciale per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia di Pisa (Paolo Benvenuto)

Bibliografia livornese (a cura di Maria Lia Papi).